TECARTERAPIA



La Tecarterapia è una nuova forma di "terapia capacitivo-resistiva" che riattiva i naturali processi fisiologici riparativi e antinfiammatori trasferendo energia biocompatibile senza proiezione di energia radiante dall'esterno. Si tratta di una svolta rivoluzionaria nel campo della fisioterapia poiché per la prima volta è stato applicato al campo biologico il principio fisico del condensatore, ottenendo una tecnologia che permette di sollecitare i tessuti agendo dall'interno senza inutili dissipazioni di energia.
Tecarterapia: la nuova era della riabilitazione



Tempi ridotti, risultati immediati e stabili , perché basati sulla stimolazione e il rafforzamento delle intrinseche capacità riparative dei tessuti.
Già dopo la prima applicazione si possono constatare:
• Immediato sollievo dal dolore.
• Possibilità precoce di mobilizzazione.
La Tecarterapia ha tre caratteristiche principali:
•  Cessione di energia biocompatibile, attiva sulle soglie energetiche del metabolismo cellulare e subcellulare.
•  Specificità di azione in base alla tipologia del tessuto (muscolare e/o fibroconnettivale) connessa alla duplice modalità tecnologica capacitiva e resistiva.
•  Efficacia terapeutica anche sui tessuti poco reattivi per la loro natura fibrotica e resistente ai trattamenti.
Riabilitazione: alcune applicazioni
La riabilitazione Tecarterapica integra l'intervento terapeutico nelle patologie osteoarticolari acute e croniche:  distorsioni , lesioni tendinee, tendiniti e borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti, dolori articolari cronici, condropatia rotulea, coxartrosi, pubalgia cronica, capsulite adesiva, sperone calcaneare
Sollievo immediato dal dolore

L'eliminazione del dolore è un effetto percepito dal paziente sin dalla prima seduta. Questo stato facilita e rende più efficaci le successive manovre riabilitative che vengono attuate su muscoli e tendini già allentati.
Riduzione dei tempi della terapia

L'assenza di dolore permette di spingere in profondità il massaggio, ottenendo risultati più rapidi e allo stesso tempo più stabili.
Inoltre, la continua stimolazione energetica creata dalla Tecarterapia, porta a una riduzione ulteriore dei tempi della terapia.
Nessun effetto collaterale, sedute più frequenti

L'incremento omogeneo della temperatura generato
dall'elettrodo è privo di effetti collaterali e soprattutto non provoca surriscaldamento della cute.
La terapia può quindi essere ripetuta anche più volte nell'arco della stessa giornata, a tutto vantaggio dei tempi di recupero.
La presenza di protesi metalliche non costituisce una controindicazione al trattamento
CELLULITE SCLEROTICA
Poiché la cellulite nasce da un disordine infiammatorio profondo del microcircolo, la Tecarterapia inizia la sua azione proprio dalla riattivazione di questo delicato distretto vascolare.
Mentre l'elettrodo scivola dolcemente in superficie, senza risvegliare dolore, la sua energia si attiva nelle differenti strutture colpite: microcircolo, adipociti, interstizio, gel mucopolisaccaridico.
AZIONE SUL MICROCIRCOLO
La Tecar stimola una microiperemia che consente di superare il deficit arterio-arteriolare e di incrementare la velocità di flusso nei capillari.
In questo modo viene risolta la stasi microcircolatoria e regredisce l'inondazione edematosa dell'interstizio.
AZIONI SUGLI ADIPOCITI

La ripresa del microcircolo innalza il gradiente termico ed enzimatico, riattivando così la lipolisi.
Inoltre, l'attrito provocato dalle correnti di spostamento prodotte dalle cariche ioniche in movimento all'interno del tessuto, produce un aumento localizzato ed omogeneo della temperatura che ripristina il normale turn-over atto a mantenere sempre qualitativamente giovane il grasso contenuto negli adipociti.


Dott. Vella Angelo

DOVE SIAMO : Via Magellano 1 Villa di Briano 08119184490 / 3319131003